Tag

, , , , ,

Direttivo dell'Associazione Ereditàe MemoriaErano anni che se ne parlava e finalmente, alla fine del 2014, il progetto ha preso corpo con la stesura dell’atto costitutivo e statuto dell’Associazione “Eredità e Memoria”.

Un caso più unico che raro, ma anche questo fa parte del FARE di questa associazione. Decidere di mettere le radici in uno statuto molto tempo dopo aver realizzato già tanto lavoro scardina per una volta, quelle che sono le regole fondamentali di una startup che solitamente, vede prima di tutto il costituirsi ufficiale di un gruppo per poi mettersi al lavoro per il raggiungimento degli obiettivi.
L’Associazione “Eredità e Memoria”, presieduta da Gabriele Ravanelli, non ha scopo di lucro e si propone di promuovere, sviluppare e perseguire finalità culturali inerenti il recupero della Memoria storica per poterlo trasmettere in Eredità alle future generazioni, svolgendo attività di utilità sociale e culturale, nei confronti degli associati e di terzi, nei settori storico-culturale. In particolare seguirà un iter lavorativo dedicato allo studio del territorio imolese assieme a tutti i territori che si sono trovati coinvolti in fatti storici che hanno scritto la storia dell’Emilia Romagna, d’Italia e d’Europa.

Come dicevamo, i fondatori di questa associazione lavorano già da un decennio al recupero della memoria storica e, proprio grazie all’impegno di Gabriele Ravanelli possiamo oggi ammirare il bellissimo monumento dedicato a chi liberò la nostra zona nel secondo conflitto mondiale. Angela Riccomi, Dorota Kulawiak e più recentemente Donatella Osioschi lavorano al progetto di unione e conoscenza tra le nazioni europee e grazie a loro i ragazzi delle scuole primarie e secondarie conoscono quanto accadde 70anni fa. Susanna Tartari è un nome ormai noto nel mondo della cultura grazie al suo impegno nel settore della Rievocazione Storica.
Nel 2015 la neo nata associazione proseguirà nel lavoro, iniziato molto tempo fa, per portare a compimento il progetto dedicato al 70esimo della liberazione e cercherà con tutte le forze di realizzare tutto ciò che è in programma, a partire da una Rievocazione Storica del percorso che fece il 2° Corpo d’Armata Polacco; la stampa del fumetto sulla storia dell’orso Wojtek, mascotte del 2 corpo polacco ed un monumento a lui dedicato; Nonché la realizzazione di un opera da lasciare ad ogni comune che toccherà il “Museo viaggiante”, formato da tanti veicoli storici e Rievocatori, nei giorni 18 e 19 Aprile.

Non nascondiamo che gli impegni sono tanti e gli sforzi da mettere in campo per portare a compimento questo progetto, sono altrettanto impegnativi nonché onerosi e quindi, oltre all’entusiasmo dei soci fondatori, è necessario l’impegno di chiunque sia disposto, anche con mezzi finanziari, a scommettere sulla realizzazione di tutto quanto è stato proposto. Certo, non è un momento facile ma crediamo sia importante sostenere quei valori che ci hanno lasciato in eredità i protagonisti di quegli eventi proprio per il messaggio di pace che portano avanti e che vogliono arrivare ai giovani e ai meno giovani per tramandare sia la storia locale che quella di un popolo straniero che ci ha portato la Libertà e di cui è doveroso divulgare la memoria.

L’Associazione è già presente su facebook con una pagina  https://www.facebook.com/ereditaememoria

Annunci